Italiana

Alimak Hek nel settore chimico

Risolvere i problemi di accesso verticale nel settore chimico non è un problema per Alimak Hek che, mediante i suoi ascensori a pignone e cremagliera , fornisce le più affidabili apparecchiature heavy-duty disponibili sul mercato. Queste soluzioni sono studiate e prodotte appositamente per il settore chimico prendendo in considerazione lo schema operativo irregolare e fornendo una gamma completa di ricambi e servizi di assistenza di qualità.

Un esempio è rappresentato dai cinque ascensori in uso presso lo stabilimento Arab Potash situato sulle rive del Mar Morto in Giordania. Si tratta di un ambiente estremamente ostile che mette a dura prova la durata e l'affidabilità degli ascensori. Gli ascensori Alimak sono installati nella struttura di disidratazione, nella struttura di vaglio e compattamento, e nella struttura di centrifugazione e lavorazione della carnallite.

Un altro esempio è dato dallo stabilimento di Dormagen, in Germania, della Bayer AG, uno dei gruppi chimici più importanti del mondo. Quasi 50 anni fa, la Bayer acquistò il suo primo ascensore a pignone e cremagliera Alimak per installazione permanente su una ciminiera del suo stabilimento principale a Leverkusen. Da allora Alimak Hek ha consegnato numerosi ascensori permanenti alla società che dispone di cinque stabilimenti in Germania.

Alimak Hek è presente anche nella costruzione di impianti chimici con soluzioni di accesso verticale temporanee.

Chimico

Redditività

In un mondo in cui il tempo è denaro, noi ci assicuriamo che i clienti possano trasportare materiali e personale più in alto, in modo più veloce e più sicuro.

Case study
Five

Arab Potash Plant

Dead Sea, Jordan

Alimak

Urea granulation plant

Brisbane, Australia

Alimak

Bayer AG chemical plant

Dormagen, Germany

Alimak

Dyno Nobel Ammonium Nitrate Plant

Moranbah, QLD, Australia